Displaying 1 - 10 of 30 entries.

Posturologia Torino: diciamo addio alla cattiva postura

  • Posted on maggio 26, 2016 at 2:06 pm
Posturologia Torino

I migliori esperti di posturologia a Torino vi aspettano! Avete una postura scorretta, avete notato che da un po’ di tempo a questa parte vi fa male la schiena ma non riuscite a individuarne il motivo e, anziché affrontare il problema, vi affaccendate a perseguire con i vostri errori, oppure continuate a ignorare il disturbo e a vivere la vostra vita senza ricorrere all’aiuto e all’assistenza di un professionista? Nessun problema: ovviamente occorre correre ai ripari ma non c’è da allarmarsi, in quanto è sufficiente contattare un ottimo studio specializzato in posturologia a Torino per risolvere tutti i disagi e…

Laser per miopia

  • Posted on marzo 18, 2015 at 11:37 am

I centri che forniscono valide soluzioni per la correzione dei disturbi visivi mediante il laser per miopia sono numerosi e chiunque può trovare la soluzione migliore a seconda del proprio singolo caso.

In base al proprio disturbo a livello della vista, rivolgersi presso un centro oculistico specializzato nell’utilizzo della chirurgia laser, si potranno discutere con il chirurgo i propri obiettivi e ciò che si vuole ottenere dall’intervento e, dopo che quest’ultimo avrà visitato il pazientate, potrà stabilire quale tecnica laser è migliore in base alla singola problematica oculistica. Il laser per miopia è quello maggiormente utilizzato, in quanto con i decenni sono aumentate visibilmente le persone che soffrono di miopia. Mentre in passato tale disturbo visivo colpiva poche persone e si presentava per lo più in età scolare, al giorno d’oggi anche molti adulti ne soffrono, in quanto è aumentata la sovraesposizione agli schermi del computer, dei cellulari e della televisione, con un sempre maggiore sovraffaticamento della vista.

Le principali tecniche laser per miopia sono la Lasik e la Prk e quest’ultima è quella solitamente consigliata in quanto è meno invasiva e, inoltre, in caso di necessità, consente di poter andare a re intervenire sull’occhio o sugli occhi senza problemi, i quali possono essere presenti el caso in cui si avesse deciso in passato di utilizzare la tecnica Lasik.

I costi dell’intervento mediante il laser per miopia variano molto a seconda del singolo caso e della profondità dell’operazione, ovvero se si tratta solo di una miopia superficiale o se è necessario andare a intervenire più in profondità a livello della cornea e del cristallino.

Contro la stitichezza, frutta, natura e tanto sport!

  • Posted on novembre 5, 2014 at 3:22 pm

Definire la stitichezza una malattia vera e propria sarebbe sbagliato. La stitichezza è un disturbo molto diffuso, che può colpire chiunque, a qualsiasi età, ma tende ad essere più cronico una volta superata la soglia dei 65 anni. Il rimedio più efficace contro la stitichezza si sa, è senza ombra di dubbio quello di assumere dei lassativi, ma a lungo andare l’assunzione di medicinali chimici, può portare delle controindicazioni. Vediamo quindi quali lassativi è consigliabile consumare per ridurre ed eliminare la stitichezza, ricorrendo solo a cose naturali. Al primo posto troviamo l’acqua, nemica numero 1 della stitichezza. Al secondo posto troviamo i semi di lino, molto utili per facilitare il transito intestinale e da consumarsi una volta al giorno. A seguire i fichi d’india, ottimi lassativi completamente naturali. Ed è arrivato il momento delle prugne: come dimenticarsi delle nonne, ottime consigliere nei momenti di bisogno e non solo, sempre pronte ad offrire i loro trucchetti e rimedi naturali per curare ogni male, a testimonianza del fatto che, a volte, può capitare che anche i bambini abbiano periodi di stitichezza, risolvibili semplicemente e soprattutto nel giro di poco tempo. L’acqua di cocco è un altro ottimo rimedio naturale, sano e dotato di funzione lassativa, per poi passare ai legumi, all’aloe vera, alla frutta secca, le barbabietole e pensate un po’, anche l’attività fisica. Insomma, i rimedi naturali contro la stitichezza sono davvero molti ed è una grande fortuna, poiché se è possibile evitare i medicinali chimici, è sempre un grande guadagno in salute! 

La cura per l’herpes labiale

  • Posted on settembre 15, 2014 at 1:19 pm

L’herpes labiale è l’infezione epidermica che interessa le labbra della bocca. Tale sfogo si manifesta sotto forma di piccole vescicole che determinano l’arrossamento e il gonfiore dell’area che le circonda. Con il passare dei giorni le vescicole si rompono facendo fuoriuscire un liquido chiaro e quasi trasparente, a cui seguirà la formazione di piccole crosticine. Il periodo di completa guarigione è variabile: mediamente contempla alcuni giorni, nei casi più eclatanti può giungere anche a due settimane. L’herpes labiale è causato dal virus dell’herpes simplex, che penetra nel corpo tramite una ferita nella zona della bocca. Si tratta di un’infezione contagiosa, trasmissibile baciando una persona infetta, bevendo dal suo stesso bicchiere, utilizzando il suo stesso asciugamano per il viso e così via. Il virus infatti si trasmette venendo a contatto con la saliva e con la zona infetta. Per quanto riguarda i sintomi dell’herpes labiale, questi sono riconducibili al gonfiore e al fastidio, spesso al prurito, nella zona della bocca. In alcuni casi è possibile anche il verificarsi della febbre e del mal di gola. Nei bambini affetti, invece, il virus può manifestarsi con un’eccessiva salivazione. Nella maggioranza dei casi l’herpes labiale guarisce spontaneamente con il passare dei giorni, tuttavia vi sono creme e pillole in grado di velocizzare la guarigione e di attenuare il dolore e il fastidio. Dal punto di vista preventivo occorre adottare comportamenti che non favoriscano il contagio e che non predispongano alla contrazione del virus, come le situazioni di stress, l’abbassamento delle difese immunitarie dovute ad agenti patogeni esterni e l’esposizione ai raggi UV senza l’uso di burrocacao.

Gastrite nervosa: cause, rimedi e consigli

  • Posted on agosto 28, 2014 at 7:44 am

Come non desiderare e sperare di essere sempre in salute e di non avere mai alcun tipo di fastidio, peccato che sia una cosa impossibile! Avete mai sofferto di gastrite nervosa? Probabilmente i soggetti più pacati e difficilmente irritabili non avranno mai avuto di questi problemi, ma in questa sede ci rivolgiamo a chi invece tende a soffrire piuttosto spesso di gastrite nervosa. Stiamo parlando di una anomalia funzionale dello stomaco che manifesta svariati sintomi, quali il dolore e il bruciore di stomaco e indigestione. La gastrine nervosa può essere di tipo acuto o di tipo cronico. La gastrite nervosa acuta si verifica in caso di vecchi problemi e risale attraverso fasi durante le quali i dolori e i fastidi sono maggiori, mentre nel secondo caso si tratta di problemi e di cause che sono decisamente più recenti e che potrebbero essere legate all’abuso di un farmaco, intossicazione, alimentazione scorretta e via dicendo. Il termine gastrite significa nello specifico infiammazione e irritazione delle membrane dello stomaco. Come riconoscere quindi i sintomi della gastrite nervosa? Mal di testa, cattiva digestione, dispepsia, episodi di vomito, acidità, bruciore e fastidio di stomaco; nei casi più acuti può verificarsi un’ulcera. Quali sono le cause principale della gastrite nervosa? A detta del nome, sicuramente il nervosismo, l’ansia e lo stress sono gli ingredienti principali, ma a dare il loro contributo intervengono anche l’alcol, l’abuso di caffè, i cibi fritti e l’abuso di spezie. Insomma, per prevenire l’ansia ormai sapete che cosa fare e che cosa non fare!  

Dolori cervicali: colpo della strega, artrosi cervicale

  • Posted on luglio 23, 2014 at 8:11 am

I dolori cervicali sono piuttosto comuni, soprattutto nelle persone anziane, ma possono colpire in modo indistinto anche i giovani. Prima della vecchiaia, a qualsiasi età, naturalmente è possibile essere vittime di sinistri e contrarre il colpo di frusta, chiamato così perché, al momento dell’impatto, il collo e la schiena subiscono un movimento innaturale, esattamente come quello compiuto da una frusta quando la si fa sbattere. In seguito a questo colpo, c’è il rischio di compromettere il naturale funzionamento della cervicale, motivo per il quale si consiglia sempre di portare il collare per una durata di almeno 7 giorni, facendo una regolare fisioterapia, che aiuti i muscoli a riprendere il loro classico funzionamento. Con il passare del tempo, comunque, la cervicale rimane leggermente compromessa ed è possibile avvertire qualche fastidio, anche in momenti poco immaginabili. Nel caso in cui invece le cause fossero altre è necessario sottoporsi ad un controllo medico, anche per farsi aiutare a risalire alla causa del dolore. Un altro motivo che può provocare dolori cervicali è una postura scorretta durante il sonno: a lungo andare, sottoponendo la cervicale ad una posizione innaturale, la si può facilmente compromettere e anche in questo caso è consigliabile effettuare dei cicli di fisioterapia, oltre ad una rieducazione della postura del sonno. L’artrosi cervicale, invece, è un disturbo che colpisce soprattutto con l’avanzare dell’età e che vede un deterioramento dei dischi intervertebrali della zona cervicale. Anche in questo caso è consigliabile recarsi presso il proprio medico curante, per farsi prescrivere una terapia e farsi consigliare i giusti esercizi per ridurre il fastidio e i dolori cervicali

Laser per miopia

  • Posted on giugno 16, 2014 at 1:24 pm

laser per miopiaAvete mai sentito parlare della possibilità di sottoporvi ad un intervento mediante il laser per miopia, per risolvere il vostro disturbo visivo. Vi sono due possibilità di contrarre la miopia, una è genetica, quindi il soggetto nasce che ha già questo tipo di problema, oppure può contrarla con il passare del tempo. In entrambi i casi bisogna sapere che vi sono vari stadi di miopia: lo stadio lieve, lo stadio medio e lo stadio grave, i quali sono misurabili in diottrie. Questo disturbo visivo può essere tenuto sotto controllo mediante l’utilizzo di lenti a contatto e di occhiali con lenti graduate, ma come potrete immaginare non è possibile risolvere il problema attraverso questi mezzi. Effettuando una visita presso il proprio oculista è possibile tenere sotto controllo e valutare l’entità della miopia e capire, grazie alle valutazioni del medico, se e quando è necessario sottoporsi ad un intervento laser per miopia. La tecnica utilizzata per curare la miopia attraverso il laser, la quale può curare altri disturbi, quali l’astigmatismo, la cataratta e l’ipermetropia, si chiama chirurgia refrattiva: si tratta di una tecnica all’avanguardia che si serve dell’utilizzo di laser eccimeri, attraverso la pratica di due tecniche fondamentali: la tecnica LASIK e la tecnica PRK. L’intervento laser per miopia è piuttosto semplice e non prevede particolari effetti collaterali questo, ovviamente, solo se il paziente starà molto attento e seguirà in modo dettagliato e costante tutti i consigli e le indicazioni del chirurgo e del proprio medico. Nel periodo immediatamente successivo all’intervento laser per miopia l’occhio non dovrà essere sottoposto a sforzi eccessivi e dovrà essere mantenuto sempre pulito e lontano da prodotti o fattori che potrebbero comprometterne la salute. 

Dieta vegana

  • Posted on giugno 6, 2014 at 12:36 pm

dieta veganaAvete deciso di iniziare a seguire una dieta in linea con i vostri principi e siete alla ricerca di una dieta vegana che vi permetta di continuare a seguire la vostra filosofia alimentare? Siete nel posto giusto! Vediamo quindi insieme come funziona la dieta vegana! Scegliendo di seguire la dieta vegana si decide quindi di eliminare radicalmente qualsiasi prodotto di origine animale mentre, come saprete, una dieta vegetariana include anche i derivati animali come il latte, le uova, il miele, i formaggi e via dicendo. La dieta vegana è un vero e proprio stile di vita e, come può essere facile immaginare, va direttamente ad incidere su tutte le altre abitudini quotidiane della persona, quindi anche sul modo di vestirsi e sui comportamenti, così come sulla prospettiva generale del mondo e della società. Sapevate che, da poco tempo, è nata una corrente filosofica alimentare parallela a quella della dieta vegana? Si chiama dieta vegitan e segue tutti i principi alimentari della dieta vegana, senza però condividerne i principi etici, filosofici e politici. La dieta vegana sta riscontrando un discreto successo, e questo perché vi sono molte filosofie e religioni orientali che discriminano completamente il consumo di tutto ciò che deriva dagli animali, ma molti vegani scelgono semplicemente di eliminare tutti questi prodotti per una questione puramente etica. Per chi non ne comprende i valori che vi sono alla base è molto difficile comprendere e condividerne gli ideali, ma come tutte le scelte puramente soggettive, anche questa va rispettata e soprattutto non giudicata. 

Prk Varese

  • Posted on maggio 28, 2014 at 7:37 am

Prk Varese

Siete residenti nella città di Varese o dintorni e state pensando di sottoporvi ad un intervento di Prk Varese? Vediamo insieme di che cosa si tratta e come viene effettuato questo tipo di intervento. Quella della Prk è una tecnica chirurgica molto speciale, praticata per ridurre o per correggere in modo definitivo i difetti che sono legati alla vista. Prk sta letteralmente per Photo Refractive Keratectomy ed è la fotocheratoctomia foto refrattiva. Al giorno d’oggi la Prk è una delle tecniche chirurgiche principalmente praticate e si serve del laser ad eccimeri, un laser che permette di correggere i difetti di rifrazione dell’occhio, consentendo di rimuovere i tessuti dell’occhio da operare con la precisione di un micron, per modellare la superficie dell’occhio e permettere allo stesso di mettere a fuoco le immagini sulla retina in modo del tutto corretto e normale. Tramite l’intervento Prk Varese è possibile rimuovere lo strato superficiale della cornea, portando alla distruzione del tessuto che ha causato il disturbo visivo in questione e dando al soggetto la possibilità di tornare a vedere in modo del tutto normale. L’intervento Prk Varese viene praticato in regime di day hospital e in anestesia locale: viene effettuato lo smussamento dello strato epiteliale, fino a rimuoverlo completamente in modo da scoprire lo strato inferiore della cornea e poter quindi intervenire con il laser. La percentuale di rischi e complicazioni legate all’intervento Prk Varese sono davvero molto basse, ma è comunque molto importante che il paziente segua scrupolosamente i consigli che gli vengono dati dal chirurgo. 

Asl Trieste

  • Posted on aprile 9, 2014 at 12:37 pm

asl triesteL’asl di Trieste è divisa in dipartimenti e distretti, questo per garantire un’ottimizzazione delle risorse e delle funzioni dell’azienda. I 4 distretti sono stati creati per avvicinare il cittadino alle strutture sanitarie e per questo si affiancano dipartimenti quali quello di prevenzione, della salute mentale e delle dipendenze. Tra le altre strutture vi è anche il Centro Sociale Ontologico e il Centro Cardiovascolare. L’Asl è l’Azienda Sanitaria Locale e le sue sedi sono distribuite su tutto il territorio nazionale e quindi regionale.

L’Urp, ovvero l’Ufficio delle Relazioni con il Pubblico dell’Asl Trieste, è chiamato a fornire tutte le informazioni che si presentano come necessarie a tutti coloro che ne presentano domanda; tra le altre cose, l’Urp è chiamato a ricevere qualsiasi tipo di segnalazione, deve raccogliere vari ed eventuali reclami e mette a disposizione dei propri utenti dei veri e propri punti informativi, che sono distribuiti su una buona parte del territorio. Se decidete di recarvi presso l’Azienda Sanitaria Locale di Trieste la troverete in Via Stock, numero civico 2, al Distretto 1 e in Via Puccini, al numero civico 48/50, nel distretto 3, altrimenti potete telefonare al numero 800 99 11 70, mentre per contattare la segreteria dell’Urp potete chiamare il numero 040 39 97 178. Una altra alternativa è quella di mandare una e mail all’indirizzo di posta elettronica che segue: urp@ass1.sanita.fgv.it, per ricevere informazioni, invece per i reclami scrivete all’indirizzo gestione.reclami@ass1.sanita.fvg.it. Se doveste decidere di recarvi presso l’Asl Trieste, la troverete aperta al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 08.30 alle ore 13.00.